La flessibilità è la nostra filosofia

Nello stabilimento di Altare Vetreria Etrusca produce ogni giorno fino a 16 tipologie di articoli differenti per un campionario di oltre 1000 modelli diversi: bottiglie per vino, spumante, distillati, olio, aceto, birra, vasi per uso alimentare, ma anche contenitori personalizzati declinati in varie capacità, nei tre colori: Extrabianco, Mezzobianco e Verdetrusco®.

 

Da sempre però il carattere distintivo della filosofia produttiva Vetreria Etrusca consiste nelle potenzialità tendenzialmente illimitate di “personalizzare” il prodotto, sia per gli articoli già presenti in catalogo che per progetti originali su disegno del cliente su piccoli lotti.

 

Due Forni

Vetreria Etrusca nel suo stabilimento produce con due forni fusori. Il primo forno è dedicato alla produzione dei contenitori nel colore simbolo dell’azienda, il Verdetrusco®, per 365 giorni all’anno, garantendo così un’ottima flessibilità produttiva. Il secondo forno, realizzato nel 2016 è dedicato al vetro chiaro, con una produzione del colore Extrabianco alternata da 2 campagne colore di Mezzobianco all’anno, con una linea dedicata alla produzione di contenitori d’alta gamma. Il nuovo forno “Centauro” è stato concepito per diminuire al minimo l’impatto ambientale.

 

SEMPRE PIU’ VERDI IN OGNI BOTTIGLIA

Vetreria Etrusca vive l’ambiente come bene essenziale da tutelare e preservare.

Con l’obiettivo di migliorare costantemente l’efficienza energetica e ridurre l’impatto ambientale del proprio stabilimento produttivo, Vetreria Etrusca si impegna con continui investimenti in tecnologie sostenibili.

I forni fusori impiegati nel nostro processo produttivo del vetro sono alimentati con gas naturale ed energia elettrica.

La combustione del gas naturale produce per sua natura ossidi di azoto (NOx), mentre dal bagno di vetro si liberano ossidi di zolfo (SOx) e polveri che vengono convogliati nei fumi insieme ad altri piccoli componenti (Cloro come HCl e fluoro come HF).

L’abbattimento degli SOx, HCl e HF avviene in torre di reazione con reagente alcalino (calce e/o bicarbonato di sodio), mentre le polveri dal bagno più quelle derivanti dal trattamento di desolforazione sono catturate da un filtro elettrostatico che depura la totalità dei fumi.

Per completare il processo di trattamento dei fumi ed ottemperare al pieno rispetto dell’ambiente, Vetreria Etrusca si è dotata di un ulteriore impianto per il trattamento degli ossidi di azoto denominato DeNoX, tra i primi in Italia ad essere installato, che ha permesso a Vetreria Etrusca di raggiungere un traguardo sfidante: l’abbattimento del 40% delle emissioni di NOX rispetto ai limiti imposti dalla normativa europea.

Vetreria Etrusca mette in campo grandi risorse ed energie, nella consapevolezza che siano scelte strategiche fondamentali, per un futuro responsabile sempre più trasparente.

CONTROLLO QUALITA'

Vetreria Etrusca esegue un controllo accurato di ogni fase del ciclo produttivo: dalla scelta delle materie prime, alla fusione, al ciclo di formatura, sino all'imballaggio per la consegna del prodotto. Per questo Vetreria Etrusca ha ottenuto la prestigiosa certificazione UNI EN ISO 9001:2015. I contenitori prodotti vengono statisticamente controllati secondo le norme Military Standard (MIL STD 105/D) in laboratorio con le più moderne attrezzature per il controllo qualità. I vasi prodotti vengono statisticamente controllati con un livello di “Thermochoc" di 40 °C.

logistica

Un’organizzazione flessibile e moderna del magazzino permette all’azienda di soddisfare le consegna del prodotto in tempi rapidi.

Ogni pallet è identificato con un tagliando di controllo in cui sono riportate tutte le informazioni sulle caratteristiche dell’articolo e sulla sua tracciabilità nelle varie fasi produttive e di consegna.

come si legge un pallet

Per soddisfare la tracciabilità dei prodotti, Vetreria Etrusca identifica ogni singolo pallet con un tagliando in cui sono presenti 5 elementi identificativi.

I due elementi fondamentali per la tracciabilità sono:

  1. codice articolo
  2. numero di lotto
  3. data di produzione
  4. numero di turno
  5. codice pallet

Per qualsiasi contestazione deve essere fornita una copia del tagliando pallet. Nel caso in cui non si potesse produrre tale documento identificativo, è necessario fornire le stesse cinque specifiche insieme ad un minimo di 6 campioni rappresentativi del difetto dichiarato.

certificazioni

Siamo molto attenti a quello che facciamo, per questo respiriamo meglio e lavoriamo in sicurezza.

Vetreria Etrusca è orgogliosa di annunciare che anche per il 2018 sono state confermate le tre prestigiose certificazioni TÜV che attestano la grande attenzione per la qualità nei suoi processi produttivi, il rispetto per la sostenibilità ambientale, la sicurezza dei luoghi in cui si lavora.

Per ottenere questi riconoscimenti Vetreria Etrusca ha da tempo attivato un Sistema di Gestione Integrale QASH, mettendo in campo grandi risorse ed energie, nella consapevolezza che Qualità, Ambiente e Sicurezza siano scelte strategiche fondamentali, per un futuro responsabile sempre più trasparente.

QUALITA'

UNI EN ISO 9001:2015
AMBIENTE UNI EN ISO 14001:2015
SICUREZZA OHSAS 18001:2007 SWISS TS